Giugno, andiamo è tempo di migrare … alla Rotonda!

flaviogioa.jpgLa cosa buffa è proprio che l’inizio di questa poesia di D’annunzio rispecchia, mese a parte, quello che si ripete ed avviene puntualmente ogni anno a Salerno al popolo delle notte salernitano; tacitamente e senza un accordo, un bel

Giugno, andiamo è tempo di migrare … alla Rotonda!ultima modifica: 2009-06-24T09:26:14+02:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento