Polemiche a Bergamo per l’apertura di un sexy shop

Sta facendo molto discutere l’apertura di un sexy shop in San Tommaso, tanto che sia le testate giornalistiche nazionali che alcuni TG nazionali se ne sono occupati. Ha fatto rumore la protesta avanzata da parroco e curato sulla locazione del suddetto negozio, in quanto si trova in un luogo di passaggio per bambini e minorenni. I titolari dell’esercizio commerciale si difendono adducendo il fatto che tutte le vetrine sono oscurate e che dall’esterno non è possibile vedere cosa sia presente all’interno…

Polemiche a Bergamo per l’apertura di un sexy shopultima modifica: 2010-01-06T08:30:00+01:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento