La fantasia per sfuggire alla realtà

Omaggio ad uno dei capisaldi del teatro del diciassettesimo secolo domani sera al teatro TaTÀ di Taranto. Infatti, la rappresentazione che andrà in scena domani sarà “Il malato immaginario ovvero Le Molière imaginaire”, di Teresa Ludovico. La particolarità di questa riscrittura è il cambio di ambientazione dalla Francia del ‘600 a una casa del sud Italia. Il personaggio principale, Argante, ha molto in comune con lo stesso Molière e, in particolare, la necessità di “immaginare”…

La fantasia per sfuggire alla realtàultima modifica: 2010-01-29T08:30:00+01:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento