Si rinnova il grido d’allarme

Sono tornati a farsi sentire i docenti e gli aderenti al “Grido d’allarme dell’università di Parma” e lo hanno fatto con un’assemblea pubblica tenutasi nella giordocumento elaborato dal gruppomedicina, organizzata per diffondere fra gli studenti il documento elaborato dal gruppo ed esprimere una viva preoccupazione per l’attuale situazione della democrazia in Italia. Hanno superato la soglia delle 500 adesioni ed ora vanno avanti nel denunciare i tagli alla scuola e all’università pubblica, la…

Si rinnova il grido d’allarmeultima modifica: 2010-05-05T08:00:00+02:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento