Il linguaggio universale della musica al Parco archeologico!

Musica da ogni parte del mondo! E’ questo l’impegno del Festival Internazionale “Koinè”, che prende il nome dalla lingua comune parlata nelle regioni del Mediterraneo centro-orientale nel quarto secolo a.C. Così la musica, vista come linguaggio internazionale, rivive al Parco Archeologico di Saturo, in questo incrocio di linguaggi musicali così diversi e così unici e caratteristici. Tutto ciò dà vita ad un festival unico a livello regionale. Questo sabato si esibiranno Guinga (in foto)…

Il linguaggio universale della musica al Parco archeologico!ultima modifica: 2010-07-30T08:34:00+02:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento