Quando il carcere è a orologeria

«Catania, carceri piene di sfigati» di SudPress   «Così nemmeno gli animali». I catanesi lo dicono spesso quando passano per Piazza Lanza. Parlano del carcere cittadino e delle condizioni di vita dei detenuti. 550 persone in una struttura che potrebbe ospitarne nemmeno 300. E dove gli agenti in servizio sono meno della metà di quelliSudPressvirebbero. Per chi non avesse idea della situazione, segnalo questa interessante intervista a cura della redazione di SudPress, freepress d’inchiesta…

Quando il carcere è a orologeriaultima modifica: 2010-11-24T08:30:00+01:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento