Servi. Il Paese sommerso dei clandestini al lavoro

Ricordate i fatti di Rosarno? E’ passato poco più di un anno da quando, a Gennaio del 2010, scene di guerriglia urbana hanno invaso la cronaca nazionale. Centinaia di auto distrutte, cassonetti divelti e svuotati sull’asfalto, ringhiere di abitazioni danneggiate. Armati di spranghe e bastoni, un gruppo di extracomunitari in larga parte provenienti dall’Africa hanno invaso la strada statale che attraversa Rosarno mettendo a ferro e fuoco alcune delle vie principali, solo con l’intervento di polizia…

Servi. Il Paese sommerso dei clandestini al lavoroultima modifica: 2011-03-23T08:20:00+01:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento