Un gatto…di 2 mila anni

Nulla di strano nell’esposizione di un gatto, ma questa volta non si tratta di una semplice mostra felina e nemmeno di un concorso di razza: al museo archeologico di Parma è infatti arrivata una mummia di gatto risalente a duemila anni fa. Il reperto, di origine egizia, testimonia il culto straoridario riservato da questa antica cultura ai gatti. Rappresentanti in terra della dea Bastet, i gatti venivano a lei offerti attraverso rito sacrificale e successiva mummificazione. Presso il tempio di…

Un gatto…di 2 mila anniultima modifica: 2011-11-28T08:00:00+01:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento