Fatti (e misfatti) degli ultimi sette giorni a Siracusa

La tassa di soggiorno da applicare a tutti coloro che visitano la città aretusea (come già in vigore in molte città italiane) ha diviso cittadini, commercianti, associazioni di categoria e amministratori cittadini, insieme non sono riusciti a prendere una decisione, né sulla tariffa (1, 2 o 0,60 euro) né sui tempi e quindi tutto è rinviato a  data da destinarsi. Nel frattempo il “falso” (pare) allarme sull’inquinamento del porto grande ha tenuto in apprensione tutta la città salvo…

Fatti (e misfatti) degli ultimi sette giorni a Siracusaultima modifica: 2012-07-24T21:37:08+02:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento