Arte o vandalismo?

Quale differenza esiste fra un writer che si può definire artista e il graffittaro pronto ad imbrattare qualunque cosa gli capiti a “portata di bomboletta”? E’ una domanda che molti si fanno in città oggi a causa dell’aumento esponenziale di scritte su muri, monumenti, serrande parmigiane. Spesso sono solo scarabocchi abbozzati, “tag” in gergo, la firma su un muro per marcare il territorio. Non c’è altro scopo che il gesto in sè stesso, la volontà di lasciare un segno anche a costo di danneggiare…

Arte o vandalismo?ultima modifica: 2012-08-15T08:00:00+02:00da vlocal
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento