Selene per Wolfenbüttel. A Molfetta.

Ernesto Augusto era figlio di Giorgio di Brunswick-Lüneburg e di Anna Eleonora di Assia-Darmstadt. Nel 1658 sposò Sofia del Palatinato a Heidelberg. Come quarto figlio in linea di successione, aveva una piccolissima possibilità di succedere al padre nel governo del Ducato e, per questo, nel 1662, venne nominato Vescovo di Osnabrück; In accordo con i trattati della Pace di Vestfalia, … Continua a leggere

Le Notti Sacre di Barivecchia

Le chiese di Bari vecchia tornano ad animarsi di notte per la terza edizione di Notti sacre, evento organizzato dall’Arcidiocesi di Bari-Bitonto con il patrocinio di Sovvenire, il Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa Cattolica, Fondazione Banca Carime, Camera di Commercio di Bari.Ricchissimo anche quest’anno il cartellone in programma, ambientato in quasi tutte le Chiese del borgo … Continua a leggere

Trani e l’ebraismo. Lech Lechà.

Parte domenica 2 settembre a Trani ‘Lech Lecha’ (‘Vai a te stesso’), la rassegna che in varie citta’ pugliesi vedra’ protagoniste per un’intera settimana l’arte, la cultura e la letteratura ebraica.La manifestazione è promossa dall’Assessorato al Mediterraneo della Regione e organizzata dalla Comunità ebraica di Napoli, sezione di Trani, con il patrocinio dell’Unione Comunita’ Ebraiche Italiane, Fondazione Beni Culturali Ebraici, … Continua a leggere

Covoni. Tradizioni. In festa a Noci.

Il covone (generalmente inteso come di grano) è un fascio di steli di grano falciati alla base, con in sommità le spighe. Il termine “covone” potrebbe derivare, secondo varie teorie, dall’antico tedesco kufa, “mucchio”, o anche da “covo”, oppure da “cavo”, dato che il fascio sarebbe raccolto nel cavo (o cavità) delle braccia. Ed è proprio il covone che si celebra … Continua a leggere

Il Falò di S. Giuseppe

In occasione dei festeggiamenti per san Giuseppe a Palese-Macchie, “falò maestro” di purificazione e di buoni auspici per la campagna. La manifestazione, si svolge intorno al fuoco, ascoltando poesie in dialetto palesino, musiche di gruppi folk, ballando e degustando pane benedetto, calzone di cipolla, ceci, fave e buon vino. Quando il fuoco si spegne è consuetudine lanciare la cenere in … Continua a leggere

Presepe Vivente a Mola

Nella suggestiva cornice del frantoio ipogeo, la cui pietra è depositaria di antica sapienza, l’associazione Rosa di Jericho riproporrà il presepe vivRosa di JerichoBari. Operativa già dal 2006 sul territorio molese, l’associazione Rosa di Jericho è stata costituita l’11 febbraio del 2008 con l’intento di promuovere la cultura, l’arte in tutte le sue forme e la storia locale.Il  nome dell’associazione non … Continua a leggere

La Madonna in fiore

La grande festa d’estate, tra Fede e tradizione centenaria, che si svolgerà a Grumo Appula (Bari) da sabato 30 luglio e terminerà a Mellitto il 1° agosto 2011.Una Immagine Sacra, quella della Madonna di Mellitto appunto, unica nel suo genere ed assolutamente “magnetica” da guardare anche per coloro privi di Fede e Carri Devozionali infiorati realizzati da interi nuclei famigliari … Continua a leggere

Jesus Rex

  Settimana Santa, la città di Conversano si trasforma in un grandioso set cinematografico per far rivivere le ultime 12 ore che Gesù di Nazareth ha trascorso nella sua Gerusalemme, il tutto mantenendo il carattere sacrale proprio della situazione rievocata. Quest’anno, il provino per il ruolo del Nazzareno è stato superato dall’attore Massimo Avella, il quale vanta un curriculum davvero … Continua a leggere

Il culto dell’Arcangelo

  Il culto dell’arcangelo Michele (impropriamente ma tradizionalmente equiparato ad un Santo) è di origine orientale. L’imperatore Costantino I a partire dal 313 gli tributò una particolare devozione, fino a dedicargli il Micheleion, un imponente santuario fatto costruire a Costantinopoli. La prima basilica dedicata all’arcangelo in Occidente è quella che sorgeva su di una altura al VII miglio della Via … Continua a leggere

La Cavalcata di Sant’Oronzo

La cavalcata di sant’Oronzo è la festa più attesa e importante di Ostuni. Ogni anno il 25, 26 e 27 di agosto, sono giorni dedicati al santo: un corteo di cavalli e cavalieri bardati a festa, sfila per le vie cittadine a scorta del protettore della città. Le origini della cavalcata erano incerte fino a pochi anni addietro. Si possono … Continua a leggere