Voci per un’Europa in cerca di memorie

Tutto è cominciato con un annuncio postato su Facebook: cerchiamo 100 lettori. Poche righe, un indirizzo e-mail a cui inviare la propria adesione per partecipare ad un coro di lettori “non professionisti”, per portare in scena un’opera teatrale. Unico indizio: la rappresentazione si tiene il 27 gennaio.Il Giorno della memoria è stato istituito per il 27 gennaio di ciascun anno, … Continua a leggere

Giorno della memoria

Venerdì 27 gennaio è il Giorno della Memoria. Cosa poter scrivere senza cadere in banalità o cose già dette. Solo 67 anni ci separano dalla fine di una guerra che oltre a lasciare le città e i popoli devastati dalla ferocia dei combattimentinegazionistio un’ombra nera fatta di persecuzioni e campi di concentramento e morti. I negazionisti dell’Olocausto sono al lavoro … Continua a leggere

Immagini dal silenzio

Il 27 gennaio è la Giornata della memoria, riconosciuta in maniera internazionale come la “giornata in commemorazione delle vittime del nazionalsocialismo e del fascismo, dell’Olocausto e in onore di colavevo già raccontatola propria vita hanno protetto i perseguitati”.Un paio di anni fa avevo già raccontato attraverso queste pagine cosa significa questa giornata a Fossoli, una frazione del comune di Carpi, … Continua a leggere

Il Giorno della Memoria 2011

Il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, è il “Giorno della Memoria”. A Venezia, che da secoli vede la presenza di una comunità ebraica estremamente attiva e radicata, verranno esposti decine di documenti provenienti dall’Archivio di Stato cittadino, testimonianze di deportazioni compiute a Venezia dopo l’emanazione delle leggi razziali. Tra questi un fonogramma del 31 dicembre 1943 che … Continua a leggere

Il Giorno della Memoria

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza istituita con la legge n. 211 del 20 luglio 2000 dal Parlamento italiano, che in questo modo ha aderito alla proposta internazionale di dichiarare il 27 gennaio “giornata in commemorazione delle vittime del nazionalsocialismo e del fascismo, dell’Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati”. … Continua a leggere

Il mese della Memoria

Il lavoro rende liberi: l’atroce beffa sovrascritta quel tempo sul cancello d’ingresso del lager di Auschwitz-Birkenau non c’è più. Ce ne è solo una ricostruzione artefatta. Una mano e una mente altrettanto feroci l’hanno strappata con violenza dal catalogo simbolico della memoria collettiva, costringendoci a ricordare che la bestia razzista rinasce, alligna ancora nel cuore oscuro dell’umanità. È una ferita … Continua a leggere

Il treno della memoria

Il 27 gennaio ricorre il “Giorno della memoria”, istituito per legge dal 2000, data che coincide con l’abbattimento dei cancelli del campo di sterminio di Auschwitz. E c’è un posto vicino Modena in cui quella data significa veramente qualcosa. Pochi sanno che a Fossoli, una frazione del comune di Carpi, in provincia di Modena, esiste quella che può essere considerata … Continua a leggere