Giovedì Grasso in compagnia della Famiglia Pavinorica

Travestirsi, fingere, diventare qualcun’altro [anche solo per un giorno]. Confondersi, sbalordire, sconvolgere. Questo è Carnevale. O almeno quello che ne penso io.Poi c’è il Carnevale quello di bambini, fatto di maschere, di coriandoli [che ora vendono di una inquietante misura maxi], stelle filanti e scherzi infantili.Ci sono poi le tradizioni carnevalesche che cambiano di città in paese, bastano pochi chilometri … Continua a leggere

Giovedì grasso a Modena in compagnia della famiglia Pavinorica

“Mudnés éd Mòdna! Mudnés dl’èlta, dla Bàsa e a mèza via, zemiàn scampe a l’influèinza, a-v salùt tòtt quant in masa” questo il classico saluto con cui Sandrone, la maschera del Ducato di Modena, apre il suo “sproloquio” rigorosamente in dialetto modenese. E’ così che si festeggia il Giovedì grasso a Modena, che quest’anno cade il 16 Febbraio. Sandrone, accompagnato … Continua a leggere

Giovedì grasso a Modena in compagnia della famiglia Pavironica

Il Carnevale ha origini in festività ben più antiche, come ad esempio le dionisiache greche (le antesterie) o i saturnali romani, che erano espressione del bisogno di un temporaneo scioglimento dagli obblighi sociali e dalle gerarchie per lasciar posto al rovesciamento dell’ordine, allo scherzo ed anche alla dissolutezza. Da un punto di vista storico e religioso il carnevale vuole rappresentare … Continua a leggere

Giovedì Grasso in compagnia della famiglia Pavironica

“Semel in anno licet insanire”!  (Una volta all’anno è lecito festeggiare). Una massima che arriva dritta dritta da quella stessa società che ci ha regalato il Carnevale. Nell’antica Roma si festeggiava per giorni e giorni fino allo sfinimento.E il travestirsi è sicuramente un invito ad abbandonare le convenzioni e la normale routine per vivere almeno un giorno in piena libertà. … Continua a leggere