Tra spettacolo e religione

Un progetto molto ambizioso è quello che sabato 16 gennaio sera sarà proposto al teatro TaTÀ di Taranto. La rappresentazione della serata si intitola “INRI”, che vede alla regia, alla coreografia e all’interpretazione Stefano Mazzotta e Emanuele Sciannamea. Il tema del progetto ruota intorno alla pratica della fede nella religione cattolica e ciò che colpisce lo spettatore è la descrizione … Continua a leggere

Viaggio nello sguardo di una donna

Questo sabato al Teatro Tatà due spettacoli da non perdere all’insegna della danza e del mondo femminile, ovvero “Partitura Privata” e “(dueperdue) per due”, entrambi interpretati da Francesca Giglio e Maristella Tanzi. “Partitura Privata” è caratterizzato dalla forte esposizione delle due interpreti del proprio mondo interiore, coinvolgendo il pubblico in un atmosfera di profonda initimità, in uno spazio spoglio. “(dueperdue) … Continua a leggere

Un Kurt dell’altro mondo

Parte stasera la rassegna teatrale “Periferie” in scena al Teatro TaTÀ, ideato dal Teatro Crest di Taranto. Lo spettacolo di stasera è “Un amore dell’altro mondo – La traccia fantasma di Kurt Cobain e di un’intera generazione”, diretto da Simona Gonella, con Carlo Loiudice, Ruggiero Valentino e Vito De Girolamo. Liberamente ispirato al romanzo omonimo scritto da Tommaso Pincio, lo … Continua a leggere

Storie in chiaroscuro

Sarà l’appena restaurato Cappellone di San Cataldo (in foto) a fare da scenario alla messa in scena, dall’1 al 3 ottobre, di “Chiaroscuro”, tratto da un racconto di Augusto Ressa, responsabile della Sovrintendenza ai Beni Architettonici della Puglia, e riadattato per il teatro con l’aiuto del CREST di Taranto. La rappresentazione, che potrà fare affidamento sull’esperienza di artisti tarantini di … Continua a leggere