Futuristi a Modena

“Noi vogliamo cantare l’amor del pericolo, l’abitudine all’energia e alla temerità. Il coraggio, l’audacia, la ribellione, saranno elementi essenziali della nostra poesia. […] Noi vogliamo esaltare il movimento aggressivo, l’insonnia febbrile, il passo di corsa, il salto mortale, lo schiaffo ed il pugno.” Queste le prime righe del manifesto del Futurismo scritto da Filippo Tommaso Marinetti, che raggiunse fama internazionale … Continua a leggere