Ilva: no al dissequestro dalla Procura e delegazione di cittadini a Milano

La procura non cede.Negato il dissequestro “vincolato” dei prodotti finiti e semilavorati e ora sarà il gip a dire la propria versione. Clini, dal canto suo, ha affermato che la Corte Costituzionale si esprimerà nel merito e che il Parlamento ha già dato la propria versione, affermando che la gran parte dei parlamentari si è detta favorevole alla legge Salva-Ilva. … Continua a leggere

La Procura è irremovibile: no al dissequestro dei prodotti Ilva.

La Procura di Taranto non cambia idea.Negato per l’ennesima volta il dissequestro dei prodotti finiti e semilavorati dell’Ilva, bloccati dal 26 novembre. I legali dell’Ilva, come preannunciato, hanno avanzato l’ istanza per riottenere l’utilizzo dei materiali, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del decreto cosiddetto “salva-Ilva”, che da qualche giorno è diventato legge a tutti gli effetti. Inoltre i legali … Continua a leggere

E’ ufficiale: il decreto Ilva passa al Senato e diventa legge!

Ormai è definitivo.Dopo essere passato alla Camera, ieri il decreto Ilva è passato anche al Senato, con 217 sì, 10 no e 18 astenuti. Il decreto riguarda il provvedimento a tutela della salute, dell’ambiente e dei livelli di occupazione in caso di crisi di stabilimenti industriali strategici. Detto ciò, il prossimo 8 gennaio, presso il tribunale di Taranto, si discuterà … Continua a leggere

Un corteo contro il decreto salva-Ilva domani a Taranto

Tutti insieme per gridare “No all’Ilva”.Domani pomeriggio è previsto un corteo, organizzato dal “comitato15dicembre” (creato apposta per l’occasione), che racchiude associazioni, comitati, gruppi e movimenti attivi a Taranto. L’evento ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini al tema della salute, del lavoro, dell’ambiente, del reddito e della cultura, soprattutto dopo l’approvazione del “Decreto Salva-Ilva”, che è in contrasto con gli … Continua a leggere

Una tromba d’aria stende l’Ilva. Ma il governo vuole la riapertura.

Prima l’annuncio della chiusura, poi una tromba d’aria.Di retorica se n’è fatta già troppa e non saremo noi ad aggiungerne altra. Di certo possiamo dire che sono tempi durissimi per l’Ilva. I fatti sono questi: lo scorso mercoledì, intorno alle ore 10, una violentissima tromba d’aria ha colpito lo stabilimento siderurgico, con un bilancio totale di 38 feriti in tutti, … Continua a leggere

Chiusura Ilva: fine di un’era tra arresti e ombre.

Una fine non troppo imprevedibile per molti, ma che segna, in ogni caso, una data storica per Taranto.L’Ilva, il più grande stabilimento siderurgico d’Europa, chiude i battenti “in modo immediato e ineluttabile” con “l’impossibilità di commercializzare i prodotti e, per conseguenza, la cessazione di ogni attività”. E’ questa la bomba che è scoppiata lo scorso lunedì, una giornata particolarmente rovente … Continua a leggere

Ferrante: “A Taranto non esiste un’emergenza ambientale”.

Sembra incredibile, eppure è successo ancora.A Taranto non esiste alcuna emergenza ambientale e sanitaria. E’ questo, in breve, quello che ha dichiarato il presidente dell’Ilva, Bruno Ferrante (in foto), secondo alcune perizie affidate ad “esperti di alto livello”, che saranno rilasciate nei prossimi giorni. Ciò che è emerso, sempre secondo Ferrante, è uno scenario simile ad altre città italiane e … Continua a leggere

Cassaintegrazione per mille dipendenti Ilva. Previsto corteo per sabato.

Brutte notizie per circa 2000 dipendenti dell’Ilva di Taranto.Infatti dal 19 novembre lo stabilimento avvierà la procedura di cassa integrazione per i lavoratori dei reparti Tubificio Longitudinale (Tul 1 e 2), Rivestimenti (Riv), Treno nastri 1 (Tna), Treno Lamiere (Tla), Officine Centrali di manutenzione, Servizi e una parte della Laminazione a freddo (Laf).L’azienda giustifica la decisione per la crisi di … Continua a leggere

Operaio Ilva di 29 anni muore sul lavoro: scioperi e polemiche.

Non c’è pace in “casa Ilva”, anche quando non si parla d’inquinamento.Infatti, ieri mattina, Claudio Marsella, operaio Ilva addetto del reparto Movimento ferroviario (Mof), ha perso la vita a soli 29 anni, rimanendo schiacciato durante le fasi di aggancio della motrice ai vagoni. Tempestivi, ma inutili, i soccorsi del 118 che, immediatamente dopo il ricovero, non hanno potuto far altro … Continua a leggere

Renato Balduzzi: “la mortalità a Taranto è aumentata a causa dell’Ilva”.

Quando si parla dell’Ilva esistono le opinioni, i punti di vista su chi difende il diritto alla salute anziché quello al lavoro (o viceversa), e poi esistono i fatti, i dati oggettivi, la realtà nuda e cruda.Il post di oggi espone un dato significativo e, appunto, oggettivo sulla percentuale di mortalità causata dall’inquinamento ambientale. E’ il ministro della salute Renato … Continua a leggere