Inaugurazione della fermata di via Colajanni della metropolitana di Ragusa

Per anni si è vociferato a Ragusa del progetto di “metropolitana di superficie”: dal 1995 viene tirata in ballo e promessa dalle più diverse amministrazioni comunali, ma non se ne è mai fatto nulla, preferendo ai treni il trasporto su gomma.Ora che anche l’AST non versa in buone condizioni e che il prezzo dei carburanti è giunto alle stelle, è … Continua a leggere

Tutti in carrozza, riparte il TrenoBlu!

Immaginatevi di viaggiare su di un treno vecchio stampo (lasciate perdere le battute che tutti quelli attuali sono così…) che sbuffando vi porta a scoprire angoli poco conosciuti dei nostri dintorni: ecco, non è un sogno ma è quello che si può fare grazie al TrenoBlu, in partenza verso la imminente (o quasi) primavera. Gite fuoriporta diverse dal solito giretto … Continua a leggere

Il treno dei ricordi

La ferrovia Iblea che non ha mai goduto di ottima salute da un paio d’anni a questa parte riversa in uno stato di agonia; al fatto che l’utilizzo dei treni passeggeri fosse un servizio fantasma c’eravamo abituati – per fare i cento chilometri che separano Ragusa da Catania il treno impiega all’incirca quattro ore – ma da qualche anno è … Continua a leggere

Treno Barocco 2011

Questo weekend suggeriamo un itinerario turistico diverso dal solito – percorso su rotaia: anche quest’anno viene organizzato il Treno Barocco del Val di Noto. L’itinerario si svolgerà da Ragusa a Siracusa, passando per Modica, Scicli e Noto; tuttavia il percorso, a domeniche alterne, verrà invertito. Questa domenica, ad esempio, partirà da Ragusa; la prossima da Siracusa, effettuando il tragitto inverso. … Continua a leggere

Novità sulla Sublagunare

E’ da più di 10 anni che se ne parla, per alcuni è il treno del futuro, una grande opera capace di collegare sott’acqua la città di Venezia alla terraferma, per altri è solo fantascienza, per altri ancora è un’idea che, se realizzata, rischia di distruggere la città. Ora, la Sublagunare torna d’attualità con la firma di un Protocollo d’intesa … Continua a leggere

Novità per i trasporti pubblici

In Regione è stato deciso un nuovo approccio che potrebbe rivoluzionare l’attuale assetto dei trasporti pubblici nella provincia di Venezia e nelle altre province venete. Ci saranno delle gare d’appalto per ciascuna provincia per affidare la gestione dei servizi di trasporto pubblico ed evitare le attuali sovrapposizioni tra linee urbane ed extra-urbane. La Regione aveva già pianificato una gara per … Continua a leggere

I treni del Redentore

La Festa del Redentore è una tradizione Veneziana molto sentita ancora oggi, si celebrata la terza domenica di luglio e ricorda la costruzione per ordine del Senato veneziano, nel 1576, della Chiesa del Redentore quale ex-voto per la liberazione della città dalla peste che nel biennio 1575-1577, flagello la città provocando la morte di più di un terzo della popolazione. … Continua a leggere

Dopo 35 anni riapeta una vecchia linea feroviaria

Era il 1975 quando le ferrovie nazionali decisero di sopprimere la linea ferroviaria tra Rovato e Bornato. Si tratta di soli 6 km di strada ferrata che però avevano la funzione di “sbocco” per i passeggeri che provenivano dalla Valcamonica, da Iseo e dai paesi del sebino e che si dovevano recare a Milano o Bergamo. Da quel momento i … Continua a leggere

Paura a Brescia per un treno carico di Gpl non segnalato

Per circa una giornata a Brescia si sono vissuti attimi di tensione e di vera e propria paura. La causa scatenante è stata un treno che trasportava alcune grandi cisterne contenenti Gpl e che era stato lasciato “in deposito” in un piccolo scalo per la bassa velocità nei pressi dell’incrocio tra Via Dalmazia e Via Orzinuovi. A preoccupare un pò … Continua a leggere

Poveri viaggiatori

In questi giorni di freddo polare e di neve o, peggio, di pioggia ghiacciata, tv e giornali hanno raccontato molte storie di viaggiatori e pendolari bloccati per giorni in stazioni o aeroporti, spesso al freddo, quasi sempre in attesa di informazioni che non arrivano. La sventura che vi racconto ora è capitata a circa 200 viaggiatori che sabato notte sono … Continua a leggere